This is Dieter, a template for agencies and freelancers who are not afraid to stand out.
Top

Vendredi Cinéma – “Rivoluzioni: ieri, oggi, domani”

Vendredi Cinéma – Febbraio/Maggio 2018
FEBBRAIO/MAGGIO 2018

Alliance Française di Bologna
Via De’ Marchi 4

“La révolution sera la floraison de l’humanité comme l’amour est la floraison du cœur.”  (Louise Michel)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vendredi Cinéma apre la stagione 2018 con un ciclo dedicato alle «Rivoluzioni: ieri, oggi, domani». I quattro film proposti affronteranno la rivoluzione da un punto di vista diverso mostrando come ogni tipo di cambiamento, dal più impercettibile al più stravolgente, apra le porte alla rinascita.
Si passerà dal rinnovamento culinario di Babette, chef parigina che scuoterà la tranquillità di un convento, a riflettere sui confini morali della legge insieme a Thierry, un disoccupato di mezza età. E ancora una commedia «noir» sulla resistenza del nuovo proletariato francese per arrivare infine all’amarezza di un gruppo di giovani dopo il maggio ’68.
Una storia, una rivoluzione.

Équipe Cinéforum – AFBologna
________________________________________
Venerdì 16 febbraio – ore 21.00
LE FESTIN DE BABETTE
di Gabriel Axel, con S. Audran, B. Kjer
(Dan. 1987)
• Fuggendo dalla repressione della Comune di Parigi, la chef Babette viene accolta da una comunità luterana. Al momento di tornare in patria decide di organizzare un ultimo, ricco pranzo di festeggiamenti.
________________________________________
Venerdì 23 marzo – ore 21.00
LA LOI DU MARCHÉ
di Stéphane Brizé, con V. Lindon, K. De Mirbeck
(Fra. 2015)
• Thierry ha 51 anni, una situazione famigliare difficile e nessuna professione. Dopo quasi due anni di disoccupazione, Thierry comincia un nuovo lavoro che lo metterà ben presto in conflitto con la propria coscienza.
________________________________________

Venerdì 20 aprile – ore 21.00
LOUISE MICHEL
di G. Kervin e B. Delépine, con Y. Moreau, B. Lanners
(Fra. 2008)
• Prima vessate con orari e turni infami e poi licenziate per il fallimento dell’azienda, un gruppo di operaie decidono di usare i soldi della liquidazione per assoldare un killer che uccida il padrone.
________________________________________
Venerdì 18 maggio – ore 21.00
APRÈS MAI
di O. Assayas, con C. Métayer, L. Creton
(Fra. 2012)
• Inizio anni ’70. Il giovane studente Gilles è coinvolto dai fermenti politici di questi anni ma aspira al cinema e alla pittura, passioni molto criticate dai suoi compagni. Gilles e i suoi amici si troveranno così a compiere scelte decisive.

Scarica la locandina

CONFERENZA di Michel Biard

Michel Biard

1789-1917 (1931), Giochi della memoria e messaggeri della rivoluzione

Conferenza in lingua francese, con traduzione consecutiva
Traduzione a cura del Prof. Fabien Coletti.

Venerdì 19 gennaio 2018
Ore 17.30 – Fondazione Gramsci Emilia-Romagna, via Mentana 2 – Bologna

Una collaborazione Alliance Française di Bologna e Fondazione Gramsci Emilia-Romagna.

Il 2017 è stato l’anno del centenario delle rivoluzioni d’ottobre e febbraio in Russia e il Professor Michel Biard ci illustra il loro legame con la Rivoluzione Francese cercando di capire se il precedente francese è stato o meno da esempio, fonte d’ispirazione o modello per quello russo.

Biard prende in considerazione la storiografia internazionale che ha rappresentato il legame culturale tra una rivoluzione e l’altra, concentradosi chiaramente sulle rivoluzioni del XIXesimo secolo e le analogie che possono essere rintracciate, a torto o ragione, tra la Rivoluzione francese e i primi anni della rivoluzione russa. Infine il caso particolare dei « traghettatori della rivoluzione » che hanno lavorato negli anni ’20 e ’30 alla raccolta di documenti sulla Rivoluzione Francese acquistati principalmente in Francia e poi trasferiti a Mosca (il 1931 segna l’anno in cui l’URSS destituisce Riazanov dall’incarico di coordinare gli acquisti di documenti presso l’Istituto Marx-Engels).

Michel Biard – Professore associato dell’Università Paris I Panthéon-Sorbonne e professore di Storia Moderna all’Università di Rouen Normandie.
Specializzato sulla rivoluzione Francese, le sue ricerche si rivolgono principalmente alla storia politica e culturale di questo periodo al quale ha dedicato circa dieci opere ed è stato curatore e collaboratore di oltre venti pubblicazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© CMS.Cultura Tutti i diritti riservati.

#revolutija

error: Il contenuto di questo sito è protetto!
error: Il contenuto di questo sito è protetto!